Update Eumed – versione: 5.9.3; data rilascio: 10/09/2013

È possibile scaricare il file della versione dal link posto alla fine delle note di rilascio oppure selezionare l’opzione “internet” dal programma per l’aggiornamento eumedupdate

Avvisi

  • Potrebbe essere necessario del tempo per applicare questo aggiornamento. Si consiglia quindi di eseguirlo quando si ha del tempo al termine di un ambulatorio.

Ecco una lista delle novità e degli aggiornamenti apportati ad EUMED nella versione 5.9.3

Certificati di malattia telematici

  • E’ stata aggiornata la logica di creazione dei certificati di malattia telematici secondo le nuove direttive nazionali.
    Ora nell’apposita maschera di creazione il medico può inserire oltre alle classiche informazioni anche:

    • Giornata lavorata (non obbligatorio): indica se il lavoratore ha completato la sua attività lavorativa al momento della visita;
    • Trauma (non obbligatorio): indica se la malattia è dovuta a evento traumatico;
    • Agevolazione (non obbligatorio): indica una patologia grave che richiede terapia salvavita, oppure una malattia per la quale è stata riconosciuta la causa di servizio, oppure uno stato patologico sotteso o connesso alla situazione di invalidità riconosciuta;

    I certificati generati ed inviati da Eumed sono, nuovamente, consultabili dal medico direttamente dal portale del SistemaTS.

Farmaci

  • Sono stati inseriti i nuovi valori di non sostituibilità dei farmaci:
    • Ipersensibilità, intolleranza, interazione o controindicazione ad eccipienti (INT.ECC). Ricomprende le condizioni di ipersensibilità, intolleranza o controindicazione, già note, ad eccipienti contenuti in altri farmaci equivalenti a quello prescritto. L’indicazione può provenire da precedenti ADR oppure da reazioni ad alimenti o cosmetici oppure da specifiche condizioni patologiche del paziente oppure dalla presenza, nella terapia del singolo paziente, di farmaci interagenti con specifici eccipienti. A titolo esemplificativo si ricordano le reazioni allergiche da parabeni, da coloranti (ad esempio E102, E216, E218), da olio di arachidi non raffinato, ecc. Si ricordano inoltre le condizioni di intolleranza al lattosio, al glutine, all’aspartame nella fenilchetonuria. Si ricorda la controindicazione alla somministrazionedi glucosio e di saccarosio nei diabetici. Si ricorda l’interazione dell’alcool etilico con disulfiram e con metronidazolo e l’interazione del polipropilenglicole, controindicato nell’insufficienza renale, con disulfiram e metronidazolo;
    • Obiettive difficoltà di assunzione (DIF.ASS). Ricomprende situazioni di difficile palatabilità o analoghe difficoltà connesse con le caratteristiche della specifica specialità medicinale, con particolare riguardo anche all’ambito pediatrico;
    • Terapia complessa/Problematiche assistenziali (TER.COMP). Ricomprende situazioni di difficile gestione del paziente in relazione al deficit cognitivo o sensoriale o di particolare complessità della terapia che possano esporre i pazienti ad errori di assunzione per confusione tra confezioni;
    • Non art. 15, comma 11-bis (TER.CONT). Non si applica l’art. 15, comma 11-bis, in quanto non si tratta di una prima prescrizione per una patologia cronica o di un nuovo episodio di patologia non cronica;

Patti aziendali

  • Per la ULSS4 di Thiene sono stati aggiornati gli indicatori dei patti aziendali allineandoli ai nuovi parametri 2013-2015 richiesti dall’azienda sanitaria.

Esenzioni

  • Per la sola regione Veneto sono state modificate le modalità di attestazione del codice 6R2 (esenzione dalla spesa farmaceutica per motivi di reddito).
    In presenza di tale esenzione la casella N della ricetta non verrà mai barrata.

 

Indicazioni per l’aggiornamento

Si ricorda che l’aggiornamento riguarda il database e non il client; per i gruppi nei quali è presente un server viene aggiornato solo quest’ultimo, mentre nei PC dove sono presenti più database l’aggiornamento deve essere eseguito ad ognuno di essi; si ricorda anche a chi utilizza la sincronizzazione che i database interessati devono avere tutti la stessa versione. Inoltre, l’aggiornamento potrebbe richiedere molto tempo per la sua esecuzione; è bene quindi eseguirlo quando l’ambulatorio non è aperto al pubblico.

NB: la procedura potrebbe impiegare diverso tempo per portare a termine questo aggiornamento (in particolare nei medici in rete potrebbe durare alcune ore).

    1. Scaricare il file contenente l’aggiornamento dal link qui sotto:
    2. Lanciare il programma eumedupdate presente nella cartella di installazione di EUMED (solitamente “C:\Programmi\Eumed”).
    3. Selezionare il file appena scaricato, premere il pulsante Aggiorna ed aspettare l’apertura della finestra di aggiornamento.
    4. Nella maggior parte dei casi non c’è il bisogno di modificare i parametri nelle schede Generale e Backup della finestra di aggiornamento; tuttavia, chi dovessi avere dei dubbi in merito sul da farsi contatti Azserve che fornirà le dovute delucidazioni.
    5. Premere quindi il pulsante Aggiorna
    6. Durante la fase di aggiornamento nessun client deve essere collegato o deve collegarsi al database interessato; in caso contrario potrebbero verificarsi malfunzionamenti o perdite di dati.
    7. La procedura di aggiornamento deve essere portata a termine in modo corretto; se si dovesse verificare un errore, provare a riavviare il PC (ed eventualmente il server) e rieseguire l’aggiornamento senza fare backup; se continua a verificarsi errore, contattare Azserve.
    8. Al termine dell’aggiornamento è bene riavviare il PC (ed eventualmente il server) per liberare la memoria e le risorse occupate durante la fase di aggiornamento.
    9. Al primo avvio del client potrebbe venire richiesto il suo aggiornamento; selezionare Sì ed aspettare il completamento dell’operazione. EUMED viene riavviato automaticamente.

You must be logged in to post a comment.